La Compagnia

(ultimo aggiornamento: novembre 2016)

CURRICULUM COMPAGNIA
I Burattini di Luciano Gottardi


La compagnia “I BURATTINI” di Luciano Gottardi è attiva dal 1992 ed ha realizzato numerosi allestimenti di spettacoli di burattini tradizionali tra cui “L’Amore delle Tre Melarance”, “La fata Morgana”, “Il principe di pietra”, “I Capelli dell’Orco”, “Il segreto del medaglione” e “Il bandito Polenta”.
Nel 1997 ha realizzato lo spettacolo di marionette “Il Cuore Freddo” (in coproduzione con Pergine Spettacolo Aperto).
Nel 1998 ha messo in scena “Pierino e il lupo” con un Ensemble di strumenti e ha allestito, in coproduzione con “Musica ‘85”, lo spettacolo “I Viaggi di Sindibad”, che ha debuttato a Morlupo (Roma) con le musiche originali di Massimo Biasioni, Francesco Schweitzer, Nicola Strafellini e Marina Giovannini.
Nel 1999 ha realizzato, su commissione del Centro Servizi Santa Chiara di Trento lo spettacolo “Il Barbiere di Siviglia” con marionette a sagoma.
Nel 2001 inizia l’attività di spettacoli in tedesco con la traduzione di “Peter und der Wolf”, a cui seguono numerose repliche nelle scuole materne dell’Alto Adige.
Nel 2002 allestisce il nuovo spettacolo di marionette a sagoma “Petruska”, utilizzando le musiche composte da Strawinsky per l’omonimo balletto di Diaghilev.
Nel 2003, in coproduzione con l’ensamble “Mikrokosmos” di Udine crea lo spettacolo di pupazzi “Piccolo Suono Triste” di Alan Ridout per Contrabbasso e Voce recitante.
Nel 2003 prosegue il progetto di traduzione degli spettacoli in lingua tedesca con il debutto di “Die Fee Morgana”.
All’attività di spettacolo, con circa 140 rappresentazioni l’anno, Luciano Gottardi alterna l’attività didattica nelle scuole e nei corsi di aggiornamento per insegnanti. Ha collaborato, fra le altre, con le scuole di Pergine, Rovereto, Tesero, Comighello, Isera. Ha realizzato un laboratorio sulla costruzione e l’uso dei burattini con gli ospiti della Cooperativa sociale Villa Maria di Lenzima. Ha tenuto corsi di aggiornamento per insegnanti di sostegno e, nel 2001 per conto dell’IPRASE, ha tenuto un corso di aggiornamento per insegnanti dell’IRC a Trento.
Oltre alla regione Trentino-Alto Adige battuta quasi capillarmente, la Compagnia è stata presente ai Festival di Teatro di Figura a Cervia (RA), Porto S.Elpidio (AP), Cison di Valmarino (TV), Pesaro (BOF), Mantova, Sarmede, Pontassieve (FI), Montegranaro (AP) oltre a rassegne in Umbria, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Lazio, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia. Nel Veneto la Compagnia ha rappresentato i suoi lavori nelle provincie di Vicenza, Verona, Padova, Rovigo, Treviso e nel Bellunese per il circuito "Provincia Spettacolo".
Ha partecipato, con spettacoli in lingua tedesca, all'Internationale FigurenTheaterTage di Brühl (Germania) e alle manifestazioni organizzate dal Burgruine Forum di Bad Radkersburg (Austria).
Nel 2005 ha realizzato, in collaborazione con il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige, lo spettacolo di narrazione con pupazzi “Fiabe e Leggende delle Dolomiti” e, per l’Ecomuseo Argentario, lo spettacolo “Racconti in canopa” sulle fiabe e leggende legate all’attività mineraria del Monte Calisio e della Valle del Fersina.
Nel luglio 2006 è invitata al IV International Ethno-Ecological Puppet Theatre Festival di Abakan - Hakassia (Federazione russa) con lo spettacolo in lingua russa “Fiabe e leggende delle Dolomiti” (Skazki i legendy dolomitov).
Nel 2008 ha allestito, in collaborazione con il Museo di San Michele all'Adige, lo spettacolo "Le Dita di Fuoco" tratto dall'omonima raccolta di fiabe di Giuseppe Šebesta, realizzando le copie dei pupazzi originali ed ha messi in scena "Truffaldino e il dottor Faust" da un inedito copione per burattini di Tullio Kezich. Con questo spettacolo la compagnia è stata invitata al World Festival of Puppet Art che si è svolto a Praga nel maggio 2009. Luciano Gottardi è stato premiato come "Best Actor".
Nel 2010 ha realizzato lo spot televisivo in stop motion per la campagna nazionale di “Cesar Onlus”, andato in onda sui canali Sky.
Nel 2011 ha messo in scena “Il tesoro dei nani”.
Nel 2012 ha dato vita al progetto “Do the Right Thing”, una serie di microspettacoli 6x6,(spettacoli di 6 minuti per 6 persone alla volta) che prevede la realizzazione di 7 episodi, tutti incentrati sulla relazione tra uomo e ambiente. Il primo episodio ha per titolo “Il seme”. Nel 2013 ha creato il secondo episodio: “La casa”.
Nel 2013 è iniziata la collaborazione con l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento che ha portato alla produzione de “L'Apprendista Stregone” (2013), “Till Eulenspiegel” (2014) e di “Mozart, il piccolo stregone della musica” (2014) con i solisti dell'Orchestra.
Nel 2013 ha allestito, per il conservatorio di musica di Trento, “Il Cappello a Tre Punte” di Manuel De Falla.
Nel 2015 ha vinto la Call Action del MuSe ed ha messo in scena “Puppet prehiStories”, scene ispirate alla preistoria trentina.
Nel maggio 2016 ha debuttato a Rovereto con “Il piccolo Ignazio e il genio della musica”, commissione del Festival Internazionale Mozart Rovereto e della Fondazione Orchestra Haydn. Lo spettacolo è in programmazione nei mesi di gennaio-marzo 2017 all'interno di Haydn&Education.
In ottobre 2016 ha debuttato a Trento il terzo episodio del progetto “Do the right thing” intitolato “Il cibo”.

(aggiornamento: novembre 2016)


I Burattini S.A.S. di Luciano Gottardi - via Pedrolli 12, 38121 TRENTO
tel e fax 0461-960905  - cell. 340-9600847 
info@burattini.it - p. iva 01606870226